Gorgonia Tour Diving Emozionarsi Navigando

CODICE ETICO

Codice Etico “Gorgonia Tour Diving” per le immersioni sportive.

1) E’ dovere dello staff  “Gorgonia Tour Diving” di garantire la salvaguardia dell’ambiente marino in genere, attenendosi alle norme di tutela ambientale, di rispettarne tutte le regole e di farle rispettare a tutti i subacquei che saranno accompagnati a visitare i fondali marini.

2) E’ altresì necessario adoperarsi per garantire la sicurezza dei Subacquei che svolgono attività nei centri di immersione (Diving Center) facenti parte di “Gorgonia Tour Diving”  e  “Cirella Diving”

3) Adoperarsi per garantire la sicurezza dei Subacquei durante tutte le attività subacquee.

4) Seguire tutte le norme di sicurezza durante le immersioni, nonché quelle previste per le unità nautiche d’appoggio.

Dare l’esempio è alla base di un reale sviluppo dell’insegnamento delle pratiche di sicurezza, per immersioni nel pieno rispetto della natura.

5) Mantenere un alto livello di competenza professionale senza scendere mai sotto degli standard stabiliti dalle Organizzazioni Didattiche di appartenenza.

6) Quando richiesto per le proprie attività subacquee, utilizzare unità nautiche obbligatoriamente equipaggiate come segue: Kit Ossigeno – Kit Primo Soccorso – Sistema di telecomunicazioni per emergenze – Cima galleggiante – Bandiera segna sub.

6) E’ inoltre consigliato avere a bordo almeno un sistema di respirazione subacquea in esubero, da utilizzarsi in situazioni di emergenza.

7) Possedere copertura assicurativa RCT, relativa all’organizzazione come impresa od associazione di attività’ subacquee, secondo le normative di legge.

8) Accertare che tutti gli istruttori, le guide subacquee e quant’altri in genere assistano i Subacquei sulle unità nautiche e/o in acqua, conoscano l’utilizzo delle attrezzature di primo soccorso con ossigeno presenti a bordo e siano in possesso di un certificato e/o un brevetto subacqueo per il cui conseguimento siano previste conoscenze teorico pratiche per attività di primo soccorso e C.P.R.(rianimazione cardio-polmonare).

9) Impegnarsi a provvedere e verificare, nel caso in cui organizzino immersioni guidate, che la guida messa a disposizione dalla struttra sia in possesso del brevetto subacqueo almeno di guida (od analogo) o di grado superiore, in corso di validità secondo quanto previsto dall’Organizzazione Didattica che lo ha emesso; inoltre la guida, per la specifica attività, dovrà obbligatoriamente possedere una copertura assicurativa RCT personale, secondo le normative di legge.

10) Impegnarsi a provvedere e verificare, nel caso in cui organizzino corsi subacquei, che questi siano tenuti da istruttori e/o aiuto istruttori abilitati ed in regola con gli standard (ivi compresi quelli relativi alle coperture assicurative RCT) e con i programmi dei corsi, delle relative Organizzazioni Didattiche.

11) Organizzare immersioni esclusivamente per Subacquei provvisti di brevetto subacqueo ad unica eccezione di coloro i quali stiano seguendo un corso di addestramento subacqueo.

12) Far sì che ogni Subacqueo si impegni ad effettuare esclusivamente immersioni con le limitazioni e le caratteristiche previste dal proprio brevetto subacqueo; fare obbligatoriamente sosta di sicurezza per 3 minuti a 5 mt. comunque la profondità massima consentita non dovrà MAI superare i 39 metri.

13) Accertarsi che ogni Subacqueo sia equipaggiato almeno con: GAV (giubbetto ad assetto variabile) con sistema di gonfiaggio a bassa pressione oltre a quello a bocca, erogatore, manometro e dispositivo per il controllo del tempo e della profondità.

14) Non organizzare immersioni pianificate con decompressione. Saranno accettate tappe di decompressione solo in caso di assoluta emergenza.

15) Far sì che ogni Subacqueo impegnato in immersioni notturne, sia facilmente individuabile dalla guida subacquea o dai propri compagni di immersione, grazie all’uso di fonti luminose subacquee individuali, come previsto dalle Organizzazioni Didattiche di appartenenza.

16) Non sono ammessi fucili ed armi in genere per la pesca subacquea a bordo delle unità nautiche che operano. Inoltre non é consentito ai Subacquei, durante le immersioni, la pesca con qualsivoglia attrezzo e/o la rimozione o il danneggiamento di qualsiasi forma di vita.

17) Far rispettare ai Subacquei il presente Codice etico.

                                                                                                                           Il responsabile

                                                                                                                            Massimiliano Volpe

Translate »
error: Contenuti protetti !!